skip to Main Content
Servizio Cortesia: 3517876608 info@auroracartomanzia.it

Il Diavolo dei Tarocchi

il diavolo dei tarocchiIl Diavolo dei Tarocchi è la quindicesima carta ed è il simbolo per eccellenza di quella che è considerata la debolezza umana rapportata alla seduzione e ai desideri inconsci incontrollabili. La lussuria, l’agire con eccesso smisurato, la passione sotto il suo aspetto più barbaro e superficiale. Non a caso, la rappresentazione di questo arcano, mostra un diavolo con davanti a se due amanti incatenati, dall’aria disinvolta e serena, immagine questa in contrasto con quella degli amanti che invece simboleggiano la scelta libera e la concretezza morale. Sono proprio le catene di questi altrettanti “diavoli” che fanno quasi da simbolo di quella che è la schiavitù dei sensi, contraria alla morale e al senso dell’equilibrio.

Il Diavolo dei Tarocchi come simbolo di incontrollate passioni

L’uomo e la donna dinanzi al demonio sono legate a lui tramite due catene al collo. Qui si concentra in realtà l’immagine di dominazione di Satana e il senso più esplicito di questa carta. Perché infatti sono le passioni umane, le più difficili da controllare per le quali l’uomo può arrivare a perdere se stesso vivendo nell’errore. Ovviamente agli imbrogli del maligno non si cade solo per questioni legate al sesso, ma si può essere imbrogliati per questioni legate al denaro, al gioco, alla dipendenza dall’alcool. Perciò la carta del Diavolo è la raffigurazione di un malessere che è dentro l’uomo, sia fisico che emotivo e che per il quale si va incontro alla ribellione verso se stessi e gli altri, ma soprattutto verso qualcosa che diventa perdita del proprio equilibrio interiore.

Il Diavolo dei Tarocchi in Cartomanzia

Una carta di sicuro avvertimento quella del Diavolo dei Tarocchi. Infatti, soprattutto a diritto, il Diavolo in genere non è un buon segnale. Dal momento che simboleggia le passioni, spesso estreme, questa carta è l’immagine di una perdita smisurata del controllo dei propri desideri e delle proprie voglie. Le tentazioni sono dietro l’angolo per il consultante ed egli cede facilmente ad esse senza curarsi delle conseguenze che ne potrebbero derivare. In Cartomanzia il Diavolo può rappresentare quella libertà spesa in malo modo dove il libero arbitrio raggiunge vette talmente alte e lontane da perdere l’orientamento. Chiaramente l’uomo tramite le sue passioni può raggiungere obiettivi sognati e osare in ciò che desidera ma a patto che non raggiunge gli eccessi. Perché è allora che potrebbe in realtà scoprire la chiara delusione di scelte fatte senza giudizio solo perché dettate da un fuoco tentatore.

Il Diavolo dei Tarocchi a diritto

Il Diavolo a diritto, come già detto, non esprime significati propriamente positivi, anzi. In alcuni casi potrebbe anticipare occasioni importanti da cogliere al volo per seguire sogni desiderati ma ad ogni modo, essendo una carta simbolo di lussuria e superficialità, il suo significato specie a diritto spesso nasconde interpretazioni tutt’altro che rosee. Diventa addirittura la vittoria del male, dove un destino crudele potrebbe sconvolgere la vita del consultante. Quindi eccessi, squilibri, perversioni. Nei consulti in amore, potrebbe così indicare nuovi incontri all’insegna della passione e del materialismo, anche se senza affetto. Nei consulti lavorativi, il Diavolo a diritto potrebbe parlare di nuove occasioni lavorative che il consultante potrebbe sfruttare a patto di non montarsi troppo la testa. In generale indica forti passioni lavorative e azzardi finanziari potenzialmente positivi. Potrebbe anche indicare persone dalla forte personalità incentrate sul proprio lavoro e le proprie idee.

Il Diavolo a rovescio

Diversamente dagli altri arcani dei tarocchi, il Diavolo è una carta che a rovescio attenua quelli che sono i suoi significati negativi che assume infatti a diritto. Diventa quindi dominio delle proprie passioni e capacità di liberarsi dalle catene del male. In amore, perciò potrebbe essere portatore di buone notizie in quanto una relazione finita male a causa di atteggiamenti sbagliati, potrebbe ritrovare un suo equilibrio; nella vita lavorativa, il consultante sarebbe libero da ostacoli che in passato impedivano un suo avanzamento di carriera. Egli potrebbe lasciarsi alle spalle vizi che un tempo lo avevano schiavizzato fino a renderlo incapace di guidare il proprio destino. Oggi invece, sarà più attento a seguire le proprie ambizioni e passioni lavorative con equilibrio e moderazione, questo anche negli investimenti finanziari.

Back To Top
Open chat
1
Ciao
Serve Aiuto?