skip to Main Content
Servizio Cortesia: 3517876608 info@auroracartomanzia.it

La Torre dei Tarocchi

la torre dei tarocchiDefinita “Casa di Dio”, nei tarocchi di Marsiglia, la sedicesima carta, ovvero la carta della Torre dei Tarocchi, nell’ Iconografia più antica viene mostrata come una torre dal tetto scoperto dalla quale esce una fiamma altissima. Nel mazzo Rider-Waite, in cima alla torre, si trova anche una corona, colpita a sua volta da un fulmine.

Simbolo di immodestia e presunzione, è una carta di sicuro avvertimento per il consultante. La sua vita sta per essere sconvolta da un cambiamento quasi senza avvertimento anche se non sempre si tratta di un cambiamento nel male. Potrebbe infatti indicare quei scombussolamenti improvvisi che servono a riportare l’equilibrio in quelle situazioni al limite dove era impossibile sperare nel bene.

La Torre dei Tarocchi come cambiamento estremo che sconfigge ma può anche guarire

Sembra quasi scaraventare via i suoi abitanti la torre con un fuoco che divampa e fuoriesce dal tetto e dalle finestre in tutta la sua furia. In alcune rappresentazioni infatti, la carta raffigura due persone cadere nel mentre si consuma l’incendio nella torre. Fuori è buio e l’immagine è quella di un disastro. Ecco che da qui l’arcano numero 16 dei tarocchi vuole partire, un evento catastrofico ed improvviso che scombussola la propria vita e fa cadere giù ogni certezza che si aveva di quella realtà fino ad allora vissuta. Un qualcosa di radicale quindi dal quale adesso in qualche modo si dovrà ripartire non senza la propria libertà di essere. La torre infatti deve essere anche interpretata come simbolo di libertà, forse meglio come libertà ritrovata, nel bene e nel male. Perché se la torre in un consulto negativo sta informando il consultante che un avvenimento inatteso sta per resettare i suoi progetti e forse anche la sua vita, è anche vero, che da qui egli potrà ripartire.

La Torre dei Tarocchi in Cartomanzia

La carta della Torre è dunque un arcano dal significato forte e freddo. Otre tutto la carta può essere interpretata anche come il simbolo di quell’orgoglio che nel suo eccesso raggiunge il distacco e quindi la superbia. In questa chiave di lettura, diventa un po’ l’immagine della torre di Babele punita col castigo del fulmine. E proprio in base a quest’altra immagine che l’arcano numero 16 dei tarocchi può essere

visto come un monito per il consultante di aver intrapreso sicuramente azioni sbagliate dettate dall’orgoglio e il senso di superiorità che l’hanno portato a finire in un disastro. Ad ogni modo, il significato più intenso e chiaro di questa carta è quello di lasciare che accada se necessario anche l’inevitabile, di essere pronto a chiudere con una situazione che riteniamo sbagliata e, andare

semplicemente avanti. Sembra addirittura dire al consultante che ormai è giunto il tempo costi quel che costi, di scombussolare il presente pur di riuscire a cambiare il proprio stato.

La torre a diritto

A diritto la Torre dei Tarocchi può essere interpretata più da monito che da simbolo negativo. Così ad esempio, potrebbe voler dire che il consultante è preda di angosce semplicemente perché ciò che sarebbe davvero necessario a liberarlo, sarebbe un cambiamento repentino di una data situazione. Quindi c’è

tutta quell’area di rottura e disgregamento che non si deve guardare come una mera sconfitta e un fatto negativo di per sé. Ma un’ occasione per ricostruire una nuova realtà da capo indipendente da ogni cosa e soprattutto libera dal passato. In amore quindi, a diritto potrebbe indicare un incontro improvviso per chi è single o addirittura un cambio di rotta in un rapporto che ha toccato il fondo e ora si appresta a ripartire, addirittura potrebbe significare anche una rottura di un legame malsano al termine della quale per il consultante si tratterà di un assoluto beneficio. Sul lavoro, progetti finiti male o licenziamenti che però sono un’ occasione per il consultante a migliorare.

La torre a rovescio

La Torre al rovescio simboleggia invece fallimenti in affari e attività di impresa a causa della troppa ambizione e avidità. Il consultante è in uno stato di ribellione anche se da questa non riesce a trarre alcun vantaggio, anzi. Quel tanto sospirato cambiamento che spesso l’ha portato a ribellarsi e a cedere,

 

stavolta rimane quello che è. Solo qualcosa di insoddisfacente e deleterio. A rovescio la Torre potrebbe indicare anche persone esterne al consultante, avventuriere e superficiali le quali creano

sconvolgimenti alla sua vita fino a creargli seri problemi. Qui si capisce tutto il significato forte di questa carta che appunto quando pescata a rovescio tra l’altro indica capovolgimenti di situazioni nell’arco di breve tempo.

In amore quindi, rotture definitive e sofferte, sul piano lavorativo atteggiamenti di rivolta e situazioni di estremo cambiamento che portano solo svantaggi e non soluzioni nel migliorare.

Back To Top
Open chat
1
Ciao
Serve Aiuto?